6° FESTIVAL DELL’ESCURSIONISMO – 28/31 LUGLIO

6° FESTIVAL DELL’ESCURSIONISMO

dal 28 – 31 luglio 2022
Parco Nazionale del Pollino
San Severino Lucano

Il Festival

Il Festival dell’Escursionismo, alla sua sesta edizione riprende in pieno con i suoi quattro
giorni di escursionismo, cultura, storia, convegni e momenti gastronomici, dal 28 al 31 luglio a
San Severino Lucano, piccolo borgo Bandiera Arancione al centro della Valle del Frido, nel
cuore del Parco Nazionale del Pollino.
Il festival, organizzato dalla Pro Loco del Pollino con la collaborazione delle guide del Parco,
con la sua filosofia dell’“andar lenti per sentieri” offre l’opportunità di scoprire la bellezza e la
grande varietà di paesaggio della Valle del Frido e del Parco Nazionale del Pollino, un
territorio ricco di storia, di cultura, di bellezze naturali ed emergenze geologiche e botaniche
patrimonio mondiale UNESCO.
La Valle del Frido, ha una posizione centrale e permette di accedere facilmente a vari punti di
partenza escursionistici nel Parco.
I partecipanti al Festival potranno scegliere l’escursione più adatta ai loro ritmi e ai loro
interessi, da quelle più impegnative in alta quota nel cuore del Parco, ai percorsi poco
conosciuti, lontani dalle usuali mete escursionistiche, alle camminate “slow”, a tema botanico,
paesaggistico, geologico con la partecipazione di esperti.
Anche per le famiglie sono proposti itinerari adatti ai bambini e alle loro capacità, con sentieri
animati da letture e personaggi fantastici, laboratori e visite alle fattorie didattiche per
avvicinarli alla natura in modo divertente e coinvolgente .
I trekking urbani e rurali permetteranno un contatto diretto con gli abitanti del luogo per
conoscerne storia e cultura; in serata non mancheranno momenti gastronomici. Molte le
opportunità offerte oltre che all’escursionista, anche al turista con visite ai musei e a

laboratori.
Inoltre quest’anno i partecipanti appassionati di musica potranno partecipare all’evento
collaterale “Pollino Music Festival”.
Le giornate come ogni anno si concluderanno con momenti di incontro e dibattiti con
personalità del mondo della cultura e dell’ambiente, su tematiche inerenti l’escursionismo,
aspetti del Parco e aree interne.
I partecipanti al Festival potranno usufruire di uno sconto nelle strutture convenzionate.

INCONTRI E DIBATTITI

GIOVEDÍ 28 luglio
ore 17:30 Sala Centro Visite APERTURA DEL FESTIVAL

L’ESCURSIONISMO: PROMOZIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO
Saluti
Anna De Domizio Presidente Pro Loco del Pollino
Dott. Francesco Fiore Sindaco
Interverranno
Rocco Franciosa Presidente UNPLI Basilicata
Andrea Vacchiano Coordinatore dell’Associazione Guide Ufficiali
Parco Nazionale del Pollino

Ore 18:30

UNA VITA SUI SENTIERI, DALL’APPENNINO ALL’HIMALAYA

Relatore
Stefano Ardito

Giornalista, scrittore, filmmaker, esperto di sentieri

Venerdì 29 luglio

Ore 17:30 Sala Centro Visite

PRESENTAZIONE DEL VOLUME 3 SENTIERO ITALIA CAI
Calabria – Basilicata – Campania

Saluti
Valentina Viola Vice Presidente Parco Nazionale del Pollino
Interverranno
Vincenzo Gulfo Presidente della sezione Cai “G. De Lorenzo” di
Lagonegro
Pompeo Limongi Presidente della commissione Sentieri e Cartografia Cai
di Basilicata – sezione Cai “G. De Lorenzo” di Lagonegro
Domenico Filomia Presidente della Sezione Cai di Castrovillari

Relatori
Saverio De Marco Autore volume 3 Sentiero Italia CAI (Calabria, Basilicata,
Campania)
Marco Garcea Autore volume 3 Sentiero Italia CAI (Calabria, Basilicata,
Campania)
Corrado Palumbo Autore volume 4 Sentiero Italia CAI (Campania, Puglia,
Basilicata, Molise)

Ore 21:30 Sala Centro Visite

ESCURSIONISMO E SICUREZZA: IL RUOLO DEL SOCCORSO ALPINO

Fancesco Maturo

Presidente Soccorso Alpino e Speleologico di Basilicata

SABATO 30 luglio
Ore 17:30 Sala Centro Visite

“LE PIANTE CI RACCONTANO”.

Relatore
Giuseppe Misano

Dott. Forestale – Botanico – Assegnista di ricerca CNR Irsa

Ore 18:30

A CACCIA DI IMMAGINI: LA FOTOGRAFIA NATURALISTICA

Relatore
Maurizio Lofiego

Guida ambientale escursionistica

Ore 21:30 Timpa della Guardia

AMMIRARE IL CIELO DI NOTTE DALLA GIOSTRA DI CARSTEN HÖLLER
Si raggiunge il belvedere di Timpa della Guardia in macchina, per chi volesse raggiungerlo a
piedi può farlo lungo il sentiero che parte dal bosco di Visciglie.
il sentiero si snoda attraverso cerrete e pinete alternate a radure, prosegue fino al belvedere
di Timpa della Guardia dove è situata la Giostra Rb Ride di Carsten Höller
Il giro lento sulla Giostra è di grande suggestione e permette di “recuperare il valore del
tempo, della riflessione e della contemplazione”.


PROGRAMMA ESCURSIONI

VENERDÌ 29 luglio

NEL CUORE SELVAGGIO DI BOSCO MAGNANO

Itinerario: Il percorso attraversa la parte più selvaggia di Bosco Magnano tra grandi faggi e
cerri secolari. Visita all’area faunistica del cervo e ritorno lungo le rive del suggestivo
Peschiera
Punto di ritrovo: Info Point ore 8:00, da dove si procede con mezzo proprio fino al punto di
partenza dell’escursione (Bosco Magnano – parcheggio)
Difficoltà: E (quota di partenza 630 m – dislivello totale 350 m ) lunghezza 8,5 Km
Quota di partecipazione: € 10,00
L’escursione è guidata da: Saverio De Marco

TIMPONE CAMPANARO (1.492)

Itinerario: Il Timpone Campanaro è un faro ravvicinato puntato sul crestone Sud di Serra
Dolcedorme. Escursione facile nella prima parte, che ricalca il vecchio tracciato dei
castrovillaresi verso Madonna di Pollino, più impegnativa nell’ultima. È un sentiero di grande
interesse botanico – forestale, Arrivati poi alla cima il paesaggio è unico e spettacolare.
Punto di ritrovo: ore 8 davanti al Bar Gelateria Capani (nei pressi del Campo Sportivo)
Castrovillari, da dove , si procede con mezzo proprio fino al punto di partenza dell’escursione,
Orto Botanico di Castrovillare, loc. Conca del Re Castrovillari.
Difficoltà: E – dislivello 780 m – lunghezza 9 Km
Quota di partecipazione: € 10,00
L’escursione è guidata da: Francesco Sallorenzo

ANELLO DELLA MADONNA DI POLLINO

Itinerario: l’escursione presenta una ricchezza di biodiversità e grandi panorami,
il percorso segue la risalita delle Gole di Jannace, fiabesco ambiente carsico con faggi e abeti
bianchi e si snoda verso il Santuario della Madonna del Pollino per poi procedere verso la
statua bronzea di Maria Santissima del Pollino. e si ilungo il Sentiero dei Giardini rocciosi
Punto di ritrovo: Info Point ore 8:00, da dove si procede con mezzo proprio fino al punto di
partenza dell’escursione (Rotonda delle Gole di Jannace)

Difficoltà: E primo tratto gole – difficoltà EE secondo tratto. (Quota di partenza m 1262 slm –
punto più elevato m 1570 slm – quota di arrivo m 1262 slm)
Quota di partecipazione: € 10,00
L’escursione è guidata da: Maurizio Lofiego


IL PAESE SI RACCONTA…Trekking urbano nel centro storico di San Severino Lucano

Punto di ritrovo: Ore 10:00 Info Point
Itinerario: passeggiata storico-antropologica lungo gli “strittuli” del centro storico.
Difficoltà: T
È guidata da un volontario Pro Loco
Quota di partecipazione: contributo volontari


SABATO 30 luglio

“IL GIARDINO DEGLI DEI” nel regno dei Pini loricati

Itinerario: dal Santuario della Madonna di Pollino si procede verso il Piano di Jannace e la
successiva freschissima Fontana di Pitt’ Accurc’: qui si è già ai piedi della parte alta della Serra
di Crispo; si prosegue verso la Grande Porta del Pollino, al centro dell’area denominata “Il
Giardino degli Dei” per la straordinaria bellezza e la magia del paesaggio. Il percorso prosegue
fino alla vetta attraverso pianori assolati, fitte macchie di faggi e straordinari pini loricati
monumentali.
Punto di ritrovo: Info Point ore 8:00, da dove si procede con mezzo proprio fino al punto di
partenza dell’escursione (Rifugio Pino Loricato).
Difficoltà: E (quota di partenza m 1548 – quota di arrivo m 2053 – disl. 500 m – lunghezza AR
12 Km)
Quota di partecipazione: € 10,00
L’escursione è guidata da: Maurizio Lofiego

IN NATURA – L’ANELLO DI PIANO RUGGIO

Itinerario: da Piano Ruggio ci si avvia attraverso un facile itinerario ai piedi di Serra del Prete
e Timpone della Capanna, ci si inoltra verso la verdeggiante faggeta, fino a raggiungere prima
uno degli alberi monumentali del Parco Nazionale del Pollino, e poi il Belvedere del Malvento,
una balconata panoramica sui pini loricati e sul versante sud.
Punto di ritrovo: Catasta Pollino ore 8:30 oppure Piano Ruggio ore 9:00
Difficoltà: E (escursionistica – facile) dislivello 60 m – lunghezza 5 km
Quota di partecipazione: € 10,00
L’escursione è guidata da: Andrea Vacchiano

Il TORRENTE PESCHIERA

Itinerario: dalla confluenza del Peschiera nel Frido, si risale lungo il sentiero che costeggia il
torrente tra cascatelle e laghetti, all’interno della grande foresta di Bosco Magnano fino alle
piccole e caratteristiche marmitte.
Punto di ritrovo: ore 9:00 Info Point, da dove si procede con mezzo proprio fino al punto di
partenza dell’escursione (Parcheggio Bosco Magnano).
Difficoltà: T (quota di partenza m 630 – quota di arrivo m 700 )
Quota di partecipazione: € 10,00
L’escursione è guidata da: Saverio De Marco

AI BELVEDERI DI TIMPA DELLA GUARDIA

Itinerario: Partendo dal centro abitato di San Severino, si raggiunge il bosco di Visciglie da
dove inizia il sentiero che si snoda attraverso cerrete e pinete alternate a radure panoramiche,
il sentiero prosegue lungo la Pineta fino al Belvedere degli Orizzonti Lontani. Durante il
ritorno si va al belvedere di Timpa della Guardia dove è situata la Giostra RB Ride di Carsten
Hōller .
Giro panoramico sulla Giostra per “recuperare il valore del tempo, della riflessione e della
contemplazione”. e ritorno a Visciglie.
Punto di ritrovo: Anfiteatro di Visciglie.
Difficoltà: E ( In alcuni punti il sentiero è un poco imperviodiff.EE) quota di partenza m 890
slm – quota di arrivo m 1140 slm – lunghezza
Quota di partecipazione: € 7,00
L’escursione è guidata da: Carlo Sassone

CAMMINATA ANIMATA “GIÙ LE MANI DAGLI ALBERI”
Testo liberamente tratto da “ LA DONNA CHE AMAVA GLI ALBERI”di Wangari Maathai,
con giochi e attività.
Itinerario: si svolgerà nella località Mezzana Torre all’ombra del Pero secolare
Punto di ritrovo: Ore 10:00 presso il Municipio


DOMENICA 31 luglio

“LA MONTAGNA DI APOLLO” Il Monte Pollino

Itinerario: il percorso si snoda in ambiente di alta quota tra fitti boschi di faggio, intervallati da
piccoli pianori fino a raggiungere la vetta che dà il nome a tutto il massiccio e al Parco
Nazionale. Si segue poi il sentiero che scende alla Serra Pollinello, che permette di ammirare
degli splendidi pini loricati monumentali.
Parteciperà all’escursione Stefano Ardito (Giornalista, scrittore, filmmaker, esperto di
sentieri)
Punto di ritrovo: Info Point ore 8:00, da dove si procede con mezzo proprio fino al punto di
partenza dell’escursione (Colle Impiso).
Difficoltà: EE (quota di partenza m 1554 – quota di arrivo m 2248 disl.800 m lunghezza AR
12 km)
Quota di partecipazione: € 10,00
L’escursione è guidata da: Leonardo Viceconte

CAMMINATA NELLA GOLA DI FOSSO ARCANGELO

guidata da Giuseppe Misano
Dott. Forestale – Botanico

Itinerario: dalla fontana di Fosso Arcangelo inizia il sentiero ricco di biodiversità e opere di
grande ingegno dell’uomo.
Punto di ritrovo: ore 9:30 località Fosso Arcangelo, sulla strada provinciale verso Francavilla.
Difficoltà: T
Quota di partecipazione: contributo volontario

ANELLO DELLE FORESTE

Itinerario: Da Acquatremola il percorso consente di attraversare tratti di foresta dove domina
l’abete bianco, con molti esemplari monumentali, come quelli di Piano San Francesco e come
meta aggiuntiva l’ampio pianoro panoramico di Iannace. Si percorre poi il bel sentiero della
Rueping fino a Pietra castello e ai suoi suggestivi loricati .
Ritorno ad Acquatremola passando per Lago Fondo e lago Duglia, alla fine si procede lungo il
tratto di pista forestale.
Punto di ritrovo: Info Point ore 8:00, da dove si procede con mezzo proprio fino ad
Acquatremola punto di partenza dell’escursione. Per chi soggiorna a Mezzana e dintorni ore
8:30 presso il Bar del Borgo.
Difficoltà: E (quota di partenza m 1450 – quota di arrivo m 1680 ) lungo circa13,5 Km
Disl. 220 m
Quota di partecipazione: € 10,00
L’escursione è guidata da: Saverio De Marco

TRAMONTO DA MONTE GRATTACULO

Itinerario: Il sentiero parte dalla pineta vicino il “Rifugio De Gasperi” di Piano Ruggio e
procede nel bosco, si possono ammirare maestosi faggi e tracce di antiche carbonaie, fino al
belvedere sul piano di Ruggio. Il sentiero procede in salita fino vetta dove si apre un
panorama a 360∘.
Punto di ritrovo: Info Point ore 15:30 da dove si procede con mezzo proprio fino a Piano
Ruggio.
Difficoltà: E (quota di partenza m 1535 – quota di arrivo m 1890 disl. 370 m), munirsi di
lampada frontale per il ritorno.
Quota di partecipazione: € 10,00
L’escursione è guidata da: Maurizio lofiego


LEGENDA GRADO DI DIFFICOLTÁ DELLE ESCURSIONI

T Turistico
E Escursionistico
EE Escursionisti esperti
ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA CONSIGLIATI
Abbigliamento e calzature per escursionismo (scarponi da trekking, giacca a vento, k-way o
ombrellino pieghevole, pantaloni lunghi)
Per tutte le escursioni è raccomandata un’ adeguata scorta d’acqua per quelle in alta quota
anche colazione al sacco

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro le ore 18:00 del giorno precedente l’escursione.
L’organizzazione si riserva la facoltà di modificare gli itinerari e/o di annullare le escursioni
qualora non si raggiunga un numero minimo di partecipanti
(6 unità) o per condizioni metereologiche avverse.

Per i partecipanti al Festival possibilità di sconti dal 10 al 20% nelle
strutture convenzionate della Valle del Frido, è necessario prenotare
Tutte le attività saranno svolte nel rispetto delle norme Covid

Info e prenotazioni
Pro Loco del Pollino Cell. 345 5804438 – 349 8144515
Mail: prolocodelpollino@tiscali.it Pro Loco del Pollino
Programmi su http://www.prolocodelpollino.org
https://festivaldellescursionismo.wordpress.com

V° FESTIVAL DELL’ESCURSIONISMO

dal 2 – 5 settembre 2021

Parco Nazionale del Pollino

San Severino Lucano

Presentazione

Dopo l’interruzione dello scorso anno, il Festival dell’Escursionismo, alla sua quinta edizione riprende dal 2 al 5 settembre a San Severino Lucano, piccolo borgo Bandiera Arancione al centro della Valle del Frido, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino.

Il festival, organizzato dalla Pro Loco del Pollino, con la sua filosofia dell’“andar lenti per sentieri” permette di penetrare nell’anima della natura, della montagna e della cultura del territorio.

Un escursionismo che con il suo procedere lento, rispettoso e senza fretta, fa entrare l’escursionista in sintonia con gli ambienti attraversati facendogli vivere un più intenso contatto con la montagna, la sua bellezza, i colori, i profumi e i suoi tramonti mozzafiato.

Un’attività non solo sportiva, ma multidimensionale con i suoi aspetti naturalistici, culturali, storici, educativi, emozionali; la conoscenza e la promozione della grande varietà e bellezza del paesaggio del Parco si otterrà attraverso una articolata serie di escursioni che si [1]svolgeranno nei bellissimi ambienti della Valle del Frido e del cuore del Parco.

Le escursioni faranno conoscere la diversità di ambienti del Parco finora non molto conosciuti ma molto interessanti.

La rete sentieristica della Valle del Frido si è recentemente arricchita di due tappe del Sentiero Italia del CAI e due del Cammino Mariano del Pollino Lucano. Con la passeggiata nel centro storico si avrà un contatto diretto con gli abitanti del luogo per conoscerne storia e cultura.

Il Festival inoltre quest’anno vuole dare uno spazio più ampio ai bambini e alle famiglie, organizzando un approccio alla montagna e alla natura divertente e accattivante, con itinerari adatti alle loro capacità animati da letture e da giochi educativi e divertenti.

Le giornate si concludono con momenti di incontro e dibattiti, rigorosamente nel rispetto delle norme anti Covid, con personalità del mondo della cultura e dell’ambiente, su tematiche inerenti l’escursionismo, aspetti del Parco e della montagna.


 

INCONTRI E DIBATTITI

ore 17:30 Sala Centro Parrocchiale   APERTURA DEL FESTIVAL

GIOVEDÍ  2

Saluti

Anna De Domizio                  Presidente Pro Loco del Pollino

Francesco Fiore                     Sindaco

Pierfranco De Marco            Consigliere Nazionale  UNPLI

Ore 18:00

Interverranno

BOSCHI VETUSTI DEL POLLINO E FAGGETE UNESCO

ALDO SCHETTINO

Dott. Forestale Funzionario Ente Parco Nazionale del Pollino

L’ ESCURSIONISMO NELLE AREE PROTETTE

ANDREA VACCHIANO  

Coordinatore dell’Associazione Guide Ufficiali

Parco Nazionale del Pollino

Conclusioni

DOMENICO PAPPATERRA         

Presidente Parco Nazionale del Pollino

Venerdì 3

Ore 17:30  Sala Centro Parrocchiale  

              ESCURSIONISMO RESPONSABILE PROBLEMI E SOLUZIONI

GIORGIO BRASCHI

Guida ufficiale del Parco Nazionale del Pollino

CURA E MANUTENZIONE DEL TERRITORIO

ANTONIETTA ORLANDO

Responsabile Area 21 Consorzio di Bonifica – Settore Forestazione

           SICUREZZA IN MONTAGNA E SOCCORSO ALPINO DI BASILICATA

FRANCESCO MATURO

Presidente   Soccorso Alpino e Speleologico  di Basilicata

SABATO 4

SAN SEVERINO CROCEVIA DEL SENTIERO ITALIA E DEL CAMMINO MARIANO DEL POLLINO LUCANO

Ore 17:30  Sala Centro Parrocchiale  

SPIRITUALITÀ ED ESCURSIONISMO

S.E.R. MONS. VINCENZO OROFINO

Vescovo della Diocesi di Tursi Lagonegro

Ore 18:30 

Il CAMMINO MARIANO DEL POLLINO LUCANO

GIORGIO BRASCHI

Guida ufficiale del Parco Nazionale del Pollino

IL SENTIERO ITALIA

VINCENZO GULFO

Presidente Sezione CAI di Lagonegro

PROGRAMMA ESCURSIONI

VENERDÌ 3

Escursione “CHI HA PAURA DEL LUPO CATTIVO?”

curata dalla naturalista–educatrice ambientale Silvia Sgruosso con attività ludico – educative per famiglie.

Itinerario: Il percorso si snoderà lungo il sentiero che costeggia il torrente Peschiera tra cascatelle e laghetti, all’interno della grande foresta di Bosco Magnano.

Punto di ritrovo: ore 9:00  presso Info Point, da dove si procede con mezzo proprio fino al punto di partenza dell’escursione (Parcheggio Bosco Magnano).

Difficoltà: T 

Pranzo al sacco rientro nel primo pomeriggio

Quota di partecipazione: € 10,00 (a famiglia)

ALLA SCOPERTA DEL  SENTIERO ITALIA : 

SANTUARIO MADONNA DI POLLINO – ACQUATREMOLA

Itinerario: L’escursione è molto interessante perché si snoda tra ambienti diversi, ricchi di biodiversità, arte ed emergenze geologiche La tappa inizia al santuario mariano della Madonna di Pollino, a quota 1537, inizia presso il Rifugio Pino Loricato, si procede verso la statua bronzea, dell’artista Daphné Du Barry, lungo il crinale, detto dei giardini rocciosi, fino alla Pietra Iaccata  e alle gole basse di Iannace. Si attraversa poi la strada per Mezzana e si prosegue fino ad Acquatremola passando dalla fontana alla base del geosito UNESCO di Monte Pelato e poi seguendo una pista forestale che attraversa la faggeta mista a begli esemplari di abete bianco.

Punto di ritrovo: 0re 8:30 presso Info Point si procede verso il Santuario con pulmino  ore 9, presso il Bar del Borgo per chi si trova a Mezzana.

Difficoltà: E ( quota di partenza 1537, quota intermedia Monte Pelato 1345,quota di arrivo 1421)

Quota di partecipazione: € 10,00

L’ANELLO DEI DUE TORRENTI (Bosco Magnano)

Itinerario: da Taverna Magnano, il percorso attraversa la cerreta e scende in un suggestivo ambiente fluviale, ricco di biodiversità. Fa da sottofondo continuo il rumore (assordante nella maggior parte dell’anno) delle acque del Frido che scorrono tra le “Pietre Tonanti”, giganteschi massi multiformi. Il sentiero costeggia il corso del Frido fino alla confluenza del Peschiera nel Frido, poi si risale lungo il sentiero che costeggia il torrente tra cascatelle e laghetti, all’interno della grande foresta di Bosco Magnano fino alle piccole e caratteristiche marmitte. Per Il ritorno l’itinerario procede lungo la pista forestale immersa tra faggi, ontani e cerri.  Lungo il percorso di ritorno si può ammirare il Grande Faggio.

Punto di ritrovo: Info Point ore 8:00, da dove si procede con mezzo proprio fino al punto di partenza dell’escursione (Taverna Magnano).

Difficoltà: E  (quota di partenza 630 m  –  quota di arrivo 700 m )

Quota di partecipazione: € 10,00

SABATO 4

LA FAGGETA VETUSTA DI COZZO FERRIERO PATRIMONIO UNESCO

Itinerario: parte dalla Piana di Pedarreto, nei pressi del Rifugio Fasanelli e procede lungo la strada sterrata che entra poi nel bosco fino a raggiungere il piccolo pianoro di Timpa dell’Orso. Qui si imbocca il sentiero che risale nella faggeta fino a raggiungere gli splendidi faggi del Bosco Vetusto, in prossimità del crinale del Cozzo Ferriero.

Punto di ritrovo: Info Point ore 8:00, da dove si procede con mezzo proprio fino al punto di partenza dell’escursione Piana di Pedarreto

Difficoltà: E (quota di partenza m 1357 – quota di arrivo m 1790)

Quota di partecipazione: € 10,00

“IL GIARDINO DEGLI DEI” nel regno dei Pini loricati

 Itinerario: dal Santuario della Madonna di Pollino si procede verso il Piano di Jannace e la successiva freschissima Fontana di Pitt’ Accurc’: qui si è già ai piedi della parte alta della Serra di Crispo; si prosegue verso la Grande Porta del Pollino, al centro dell’area denominata “Il Giardino degli Dei” per la straordinaria bellezza e la magia del paesaggio. Il percorso prosegue fino alla vetta attraverso pianori assolati, fitte macchie di faggi e straordinari pini loricati monumentali.

Punto di ritrovo: Info Point ore 8:00, da dove si procede con mezzo proprio fino al punto di partenza dell’escursione (Rifugio Pino Loricato).

Difficoltà: E (quota di partenza m 1548 – quota di arrivo m 2053 )

Quota di partecipazione: € 10,00

IL TRIANGOLO DEI BRIGANTI

Itinerario:  Itinerario: partenza alle ore 9:00 da San Severino con raduno presso il Municipio, si procede con mezzo proprio fino ad Acquatremola punto di partenza dell’escursione.

Si parte dal primo vertice del triangolo Acquatremola si procede su strada sterrata nel bosco di faggi fino ad arrivare al secondo vertice in località Tre Confini, da qui si continua in discesa, sempre nel bosco, fino alla

Grotta. Dopo la visita, si procede verso il terzo vertice del triangolo un vero e proprio tempio naturale: la Sorgente Catusa.

Si prosegue poi in salita lungo la via dei briganti verso il punto di partenza.

Difficoltà: Difficoltà: E – ultimo tratto per accedere alla Grotta difficoltà EE percorso ad anello lungo 10Km

Quota di partecipazione: € 10,00

IL PAESE SI RACCONTA…Trekking urbano nel centro storico di

San Severino Lucano

Punto di ritrovo: Ore 10:00 Info Point

Itinerario: passeggiata storico-antropologica lungo gli “strittuli” del centro storico.

Difficoltà: T

Quota di partecipazione: contributo volontario

DOMENICA 5

ESCURSIONE ANIMATA  “GIÙ LE MANI DAGLI ALBERI”

Testo liberamente tratto da “ LA DONNA CHE AMAVA GLI ALBERI”di Wangari Maathai, con giochi e attività.

Itinerario: L’escursione si svolgerà nella pineta di Timpa della Guardia.

Alla fine, all’insegna della lentezza, giro sulla Giostra di Carsten Hõller.

Punto di ritrovo: Ore 9:30  presso la Giostra a Timpa della Guardia

Quota di partecipazione: contributo volontario

CAMMINO MARIANO DEL POLLINO LUCANO: TAPPA SAN SEVERINO – SAGITTARIO

Itinerario: si parte dalla piazza di fronte alla Chiesa Madre, intitolata a Maria SS degli Angeli, per raggiungere la località Viscigli, nella parte più alta del centro abitato, da dove inizia il tratto su sentiero. Dopo circa un’ora e mezza si raggiunge il punto panoramico del Belvedere Mancagallo a quota 1035 m slm.

Dal Belvedere si scende all’antica mulattiera che collegava San Severino con Sagittario, fino a raggiungere la strada asfaltata che in poco più di un chilometro conduce alla piazzetta della frazione, dominata dai suggestivi resti del campanile dell’antica Abbazia di Santa Maria del Sagittario.

Punto di ritrovo: Ore 9:00 davanti la Chiesa Madre

Difficoltà: E  quota di partenza m 880 – quota intermedia m 1035 –  quota di arrivo m 740

Quota di partecipazione: € 10,00

“LA MONTAGNA DI APOLLO” Il Monte Pollino

Itinerario: il percorso si snoda in ambiente di alta quota tra fitti boschi di faggio, intervallati da piccoli pianori fino a raggiungere la vetta che dà il nome a tutto il massiccio e al Parco Nazionale. Si segue poi il sentiero che scende alla Serra Pollinello, che permette di ammirare degli splendidi pini loricati monumentali.

Punto di ritrovo: Info Point ore 8:00, da dove si procede con mezzo proprio fino al punto di partenza dell’escursione (Colle Impiso).

Difficoltà: EE (quota di partenza m 1554  – quota di arrivo m 2248 )

Quota di partecipazione: € 10,00

NEL REGNO DELL’ABETE BIANCO

 Acquatremola , Piano San Francesco, Sentiero dei Madonnari, Piano Iannace.

Itinerario: da Acquatremola il percorso consente di attraversare tratti di foresta dove domina l’abete bianco, con molti esemplari monumentali, come quelli di Piano San Francesco e come meta aggiuntiva l’ampio pianoro panoramico di Iannace. Si percorrerà un tratto di sentiero usato dai fedeli di Terranova in occasione della festa della Madonna del Pollino detto “sentiero dei madonnari”.  

Punto di ritrovo: Info Point ore 8:00, da dove si procede con mezzo proprio fino ad Acquatremola punto di partenza dell’escursione. Per chi soggiorna a Mezzana e dintorni ore 8:30 presso il Bar del Borgo.

Difficoltà: E (quota di partenza m 1450 – quota di arrivo m 1680) percorso ad anello lungo circa 9 Km

Quota di partecipazione: € 10,00

TRAMONTO DA MONTE GRATTACULO

Itinerario: Il sentiero parte dalla pineta vicino il “Rifugio De Gasperi” di Piano Ruggio  e procede nel bosco, si possono ammirare maestosi faggi e tracce di antiche carbonaie, fino al belvedere sui piani di Ruggio. Il sentiero procede in salita fino vetta dove si apre un panorama a 360∘.

Punto di ritrovo: Info Point ore 15:30 da dove si procede con mezzo proprio fino a Piano Ruggio.

Difficoltà: E (quota di partenza m 1535 – quota di arrivo m 1890), munirsi di lampada frontale per il ritorno.

Quota di partecipazione: € 10,00

LEGENDA GRADO DI DIFFICOLTÁ DELLE ESCURSIONI

T         Turistico

E         Escursionistico

EE      Escursionisti esperti

ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA CONSIGLIATI

Abbigliamento e calzature per escursionismo (scarponi da trekking, giacca a vento, k-way o ombrellino pieghevole, pantaloni lunghi)

Per le escursioni in alta quota, colazione al sacco e adeguata scorta d’acqua. 

Per il trekking urbano si consiglia scarpe comode.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro le ore 18:00 del giorno precedente l’escursione.

L’organizzazione si riserva la facoltà di modificare gli itinerari e/o di annullare le escursioni qualora non si raggiunga un numero minimo di partecipanti

(6 unità) o per condizioni metereologiche avverse.

Per i partecipanti al Festival possibilità di sconti dal 10 al 20% nelle  strutture convenzionate della Valle del Frido, è necessario prenotare.

Tutte le attività saranno svolte nel rispetto delle norme Covid

Per partecipare agli incontri è necessario essere muniti di GREEN PASS

Info e prenotazioni

Pro Loco del Pollino Cell. 345 5804438 – 349 8144515

Mail prolocodelpollino@tiscali.it  Descrizione: Macintosh HD:Users:maria:Desktop:facebook.jpg Pro Loco del Pollino

Programmi su  www.prolocodelpollino.org        https://festivaldellescursionismo.wordpress.com/

STRUTTURE CONVENZIONATE

Per i partecipanti al Festival possibilità di sconti dal 10 al 20% nelle strutture convenzionate della Valle del Frido, è necessario prenotare.

Festival dell’escursionismo IV edizione

WhatsApp Image 2018-06-21 at 12.44.17

4° FESTIVAL DELL’ESCURSIONISMO

dal 26 al 29 luglio 2018

Parco Nazionale del Pollino

San Severino Lucano

Il Festival dell’Escursionismo, alla sua quarta edizione, si svolge a San Severino Lucano nella Valle del Frido, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino.

Il festival vuole promuovere l’escursionismo in un’ottica moderna, non solo come attività sportiva riservata ad escursionisti esperti ma come scoperta o riscoperta del territorio in tutte le sue dimensioni, che può unire tutta la famiglia nell’ottica di un turismo sostenibile.

L’escursionismo inteso quindi come attività multidimensionale, nei suoi aspetti naturalistici, culturali, storici, educativi, emozionali, che facilita la conoscenza e la promozione della bellezza e della grande varietà di paesaggio del Parco.

Obiettivo che si otterrà attraverso una articolata serie di escursioni che si svolgeranno nei bellissimi ambienti della Valle del Frido e del Parco.

I partecipanti potranno scegliere l’escursione più adatta ai loro ritmi e ai loro interessi, da quelle impegnative in alta quota sulle cime più alte del Parco, ai percorsi poco conosciuti, lontano dalle usuali mete escursionistiche, alle camminate “slow”, a tema botanico, paesaggistico e geologico.

Le escursioni “slow”, all’insegna cioè della lentezza, hanno come filosofia il procedere lento, senza fretta, “in modo che ogni passo percorso diventi una meta”, per entrare in sintonia con gli ambienti attraversati vivendo la natura e il tempo, seguendo il proprio sentire, alla ricerca di quelle emozioni date da un più intenso contatto con la natura. Alcune escursioni sono rivolte ai bambini per avvicinarli al mondo della natura attraverso la fantasia e la narrazione.

Concludono le giornate momenti di incontro e dibattiti con personalità del mondo della cultura e dell’ambiente, su tematiche inerenti l’escursionismo, i Parchi e il rapporto tra uomo e montagna.

Info e prenotazioni

Pro Loco del Pollino Tel. 0973 576332 Cell. 345 5804438-­‐ 3493233289

prolocodelpollino@tiscali.it  Pro Loco del Pollino

Programmi su:

www.prolocodelpollino.org

https://festivaldellescursionismo.wordpress.com/programma-escursioni/

 

cropped-Logo Festival (1)

3° Festival dell’escursionismo – dal 27 al 30 luglio 2017

unnamed

Il Festival dell’Escursionismo, alla sua terza edizione, si svolge a San Severino Lucano nella Valle del Frido, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino.

Il Festival offre l’opportunità di scoprire la bellezza e la grande varietà di paesaggio del Parco in tutte le sue valenze naturali, culturali e storiche, attraverso una articolata serie di escursioni che si svolgeranno nei bellissimi ambienti della Valle del Frido e del Parco.

I partecipanti potranno scegliere l’escursione più adatta ai loro ritmi e ai loro interessi, da quelle impegnative in alta quota nel cuore del Parco, ai percorsi poco conosciuti, lontano dalle usuali mete escursionistiche, alle camminate “slow”, a tema botanico, paesaggistico e geologico.

Le escursioni “slow” all’insegna cioè della lentezza, hanno come filosofia il procedere lento, senza fretta, “in modo che ogni passo percorso diventi una meta”, alfine di entrare in sintonia con gli ambienti attraversati vivendo la natura e il tempo, seguendo il proprio sentire, alla ricerca di quelle emozioni date da un più intenso contatto con la natura.

Concludono le giornate momenti di incontro e dibattiti con personalità del mondo della cultura e dell’ambientalismo, su tematiche inerenti l’escursionismo, i Parchi e il rapporto tra uomo e montagna.

2° FESTIVAL DELL’ESCURSIONISMO dal 28 al 31 luglio 2016

160706 Festival - Locandina

Il Festival dell’escursionismo che si svolge nella Valle del Frido nel Parco Nazionale del Pollino è alla sua seconda edizione.

La valle presenta una ricca varietà di paesaggi che rendono suggestivi  il centro abitato di San Severino Lucano e i piccoli borghi rurali. Il Festival offre l’occasione di scoprirne la bellezza e la varietà, in tutte le sue valenze naturali, culturali e storiche.  Si propone di valorizzare sentieri considerati minori perché non di alta quota, ma caratterizzati da elementi ambientali di pregio.

Offre inoltre la possibilità di vivere la natura e il Parco in modo intenso e completo con una varietà di escursioni su sentieri di tipologie diverse che vanno dalle quote collina alle vette.

Alcune escursioni, denominate “slow paths”,  hanno come filosofia il  procedere lentamente, senza fretta ”in modo che ogni passo percorso diventi una meta”, al fine di entrare in sintonia con gli ambienti attraversati e vivere la natura e il tempo seguendo il proprio sentire.

Oltre alle escursioni il Festival presenta anche momenti di incontro, dibattiti, proiezioni, su tematiche inerenti l’ambiente, l’escursionismo, la sicurezza in montagna; quest’anno sarà con noi l’alpinista di fama internazionale Alessandro Gogna  con la sua conferenza  MONTAGNE: USATE O VISSUTE?

 

Per  i partecipanti  al Festival, sconti speciali per alloggio e pranzo nelle strutture convenzionate.

 

 

FESTIVAL DELL’ESCURSIONISMO – II EDIZIONE

2° FESTIVAL DELL’ESCURSIONISMO

dal 28 al 31 luglio

Parco Nazionale del Pollino

San Severino Lucano

 

Il Festival dell’escursionismo che si svolge nella Valle del Frido nel Parco Nazionale del Pollino è alla sua seconda edizione.

La valle presenta una ricca varietà di paesaggi che rendono suggestivi  il centro abitato di San Severino Lucano e i piccoli borghi rurali. Il Festival offre l’occasione di scoprirne la bellezza e la varietà, in tutte le sue valenze naturali, culturali e storiche.  Si propone di valorizzare sentieri considerati minori perché non di alta quota, ma caratterizzati da elementi ambientali di pregio.

Offre inoltre la possibilità di vivere la natura e il Parco in modo intenso e completo con una varietà di escursioni su sentieri di tipologie diverse che vanno dalle quote collina alle vette.

Alcune escursioni, denominate “slow paths”,  hanno come filosofia il  procedere lentamente, senza fretta ”in modo che ogni passo percorso diventi una meta”, alfine di entrare in sintonia con gli ambienti attraversati e vivere la natura e il tempo seguendo il proprio sentire.

Oltre alle escursioni il Festival presenta anche momenti di incontro, dibattiti, proiezioni, su tematiche inerenti l’ambiente, l’escursionismo, la sicurezza in montagna; quest’anno sarà con noi l’alpinista di fama internazionale Alessandro Gogna  con la sua conferenza  MONTAGNE: USATE O VISSUTE?

Per  i partecipanti  al Festival, sconti speciali per alloggio e pranzo nelle strutture convenzionate.

Inoltre per  i partecipanti  al Festival sconti speciali per alloggi e pranzi, nelle strutture convenzionate.